In un mondo che…..

​In un mondo sempre più scevro di autenticità, viene difficile credere che c’è sempre l’eccezione che conferma la regola.

Siamo così abituati ad essere astuti manipolatori o miseri manipolati, che anche quando ci accade l’unicità di un qualcosa, riusciamo a dubitarne e a non vivercelo in serenità.

È vero che, nessuno fa niente per niente, ma al contempo, non bisogna mai generalizzare. 

Anche in un campo di gramigna, nel punto più impensato, nascerà un fiore che spiccherà tra le erbacce.

In un mondo che vegeta sulla finzione, troverai sempre chi non recita ma sente.

In un mondo dove tutto è diverso da come appare, poiché falsato da veli e orpelli per distogliere l’attenzione dal cuore, troverai sempre, chi il cuore, lo indossa a nudo.

In un mondo dove prevale la frivolezza, troverai sempre chi vive le cose in maniera profonda dando un valore immenso anche al più piccolo dei gesti.

In un mondo che, tutti vogliono dimostrare tutto, come fossimo in un’aula di un tribunale, troverai sempre chi non ha bisogno di far nulla, eppure lo sentirai forte dentro l’anima come fosse parte di te.

In un mondo che perde sempre più il senso della vita e dell’amore, troverai sempre chi dell’amore fa una vera e propria dottrina di vita.

Conclusione?

Non lasciarti ingannare da chi mortifica l’essenza delle cose pur di dimostrarne la non autenticità, vivi di cuore indossando solo la tua pelle e, di sicuro, ti accorgerai che di gente che vive di sentimenti puri e autentici, ne troverai più di quelli che pensavi di trovarne.

Annunci

” Non mi interessa” scritto da un’indiana della tribù degli Oriah nel 1890

Non mi interessa cosa fai per vivere,
voglio sapere per cosa sospiri,
e se rischi il tutto per trovare i sogni del tuo cuore.

Non mi interessa quanti anni hai,
Voglio sapere se ancora vuoi rischiare di sembrare stupido per l’amore,
per i sogni, per l’avventura di essere vivo.

Non voglio sapere che pianeti minacciano la tua luna,
Voglio sapere se hai toccato il centro del tuo dolore,
se sei rimasto aperto dopo i tradimenti della vita,
o se ti sei rinchiuso per paura del dolore futuro.

Voglio sapere se puoi sederti con il dolore,il mio o il tuo
se puoi ballare pazzamente e lasciare l’estasi riempirti fino alla punta delle dita senza prevenirci di cautela,
di essere realisti, o di ricordarci le limitazioni degli esseri umani.

Non voglio sapere se la storia che mi stai raccontando sia vera.
Voglio sapere se sei capace di deludere un altro per essere autentico a te stesso, se puoi subire l’accusa di un tradimento e non tradire la tua anima.

Voglio sapere se sei fedele e quindi di fiducia.

Voglio sapere se sai vedere la bellezza anche quando non è bella tutti i giorni
se sei capace di far sorgere la tua vita con la tua sola presenza.

Voglio sapere se puoi vivere con il fracasso, tuo o mio,
e continuare a gridare all’argento di una luna piena.

Non mi interessa sapere dove abiti o quanti soldi hai,
mi interessa se ti puoi alzare dopo una notte di dolore, triste o spaccato in due e fare quel che si deve fare per i bambini.

Non mi interessa chi sei, o come hai fatto per arrivare qui,
voglio sapere se sapresti restare in mezzo al fuoco con me,
e non retrocedere.

Non voglio sapere cosa hai studiato, o con chi o dove.
Voglio sapere cosa ti sostiene dentro, quando tutto il resto non l’ha fatto.
Voglio sapere se sai stare da solo con te stesso,
e se veramente ti piace la compagnia che hai nei momenti vuoti.

Stupendaaaaa…..una dichiarazione d’ amore…un amore incondizionato.

image

Tratto da “Luna Blu ” di Massimo Bisotti

Mi piacciono le donne che sanno le cose e sanno quando non dirle,perché in quel momento è poco importante.
Mi piacciono le donne che sanno conoscersi e conoscerti senza sbatterti in faccia anche le presunzioni della verità.
Quelle che decidono che quelle che sono è più importante di quel che tu vorresti fargli credere che siano,e invertono il senso di marcia alla tua corsa,abbassando lo sguardo con quell’umile sicurezza, e per questo ci siedi accanto.
Quelle che quando le guardi negli occhi ti fanno capire che sei ancora vivo.
Quelle che sai che le devi proteggere e in un ossimoro ti fanno sentire al sicuro.
Quelle che anche quando non ci sono,ci sono, perché ti curano le parole e ti fanno uscire le nuvole dall’alito,insieme alle bugie e ai sensi di colpa,t’insegnano una lingua nuova.
Mi piacciono le donne che fanno uso di stupefacenti emotivi senza mai aver assunto sostanze tossiche.
Quelle che ti scippano il tempo senza che te ne accorgi e se te ne accorgi ti prendono in giro dolcemente da farsi regalare un altro giro sulla luna.
Quelle che non sono nobili o snob,ma che hanno l’eccellenza blu della modestia nel sangue,arrivano nei bassifondi a prendersi la tua vita.
Quelle che non vanno controcorrente perché fa moda ma hanno la moda nel respiro e l’anima vintage.
Quelle che hanno gli occhi come un caleidoscopio e in tutta quella confusione riesci a guardarci dentro e scorgerci la coccinella del futuro.
Quelle che ti sfiniscono perché gli piace fare l’amore e senti che il momento del loro orgasmo mentale è quando vieni tu,e poi ti chiedono di restare. E ti fanno sentire come un animale libero,tu e la tua liquida indecenza sul loro corpo,rinato dalle tue spasmodiche emozioni.
Quelle che non sanno cucinare, ma ti montano l’anima chiara e fanno dolce il tuo sorriso dopo uno scuro pomeriggio.
Quelle imperfette che sanno rendere perfetto il volo delle tue imperfezioni.
Quelle che lasciano che a parlare sia il tuo respiro.
Quelle che non ti prestano il loro corpo e ti regalano e ti scopano l’anima.
Quelle che gli tocchi un punto che non ha mai toccato nessuno,con la punta estrema dei tuoi pensieri,dei tuoi sogni,dei tuoi sbagli arrugginiti con il tetano fra la polvere e tu gli piaci così,non ti vogliono cambiare.
Quelle che giocano la tua partita pur continuando a giocare anche la loro.
Quelle che quando gli sposti i capelli dal viso ti si apre il sipario sul mondo e spalancano i tuoi limiti come finestre sull’infinito.
Quelle che sono così belle che non ti vergogni a tenergli la mano mentre cammini per strada,perché ti camminano già nude nei labirinti dell’anima.
Quelle che giocano con i tuoi battiti,ma non con il tuo cuore.
Quelle che ti sembrano comete,come te.

P.S: io lo trovo stupendo!!!!

image

Buon weekend Mondo !!!

Buon weekend a chi vorrebbe solo un po’ di semplicità … dei sorrisi sinceri … delle parole chiare senza doppi sensi malcelati. Buon weekend a chi vorrebbe dei sentimenti aperti,senza finzioni inutili … dell’emozioni lasciate libere, anche di polemizzare e di poter trovare un incontro. Buon weekend a chi desidera che la realtà sia più facile … che le persone siano più oneste … che i pensieri siano più trasparenti !!!!!

BUON WEEKEND!!!

 

weekend

Strane situazioni!!!

Oggi mi sono alzata con un entusiasmo da far paura… era da un po’ che non accadeva … e mi piace così anche se mi rendo conto che tale entusiasmo è dovuto prettamente ad un unico evento … la presenza di una persona …. o meglio al ritorno della sua presenza …. un ritorno che mai avrei pensato accadesse visto come ci eravamo lasciati … ma la vita è strana … e soprattutto non avrei mai pensato di trovarlo cambiato …magari sempre distante…ognuno per la propria strada….ma sicuramente l’ho  trovato più affettuoso …forse perché ci troviamo a vivere lo stesso dolore… quella della perdita di un genitore … e certi dolori … si sa… ti modificano, lasciano segni indelebili.

E mi rendo anche conto che ogni volta … quando capita … quelle poche volte che capita … sento di nuovo il mio cuore aumentare i suoi battiti … sento prendere forma dentro di me un emozione … e con loro sento ritornare la speranza, i sogni, la voglia di vivere,e soprattutto il mio sorriso. Posso far finta quanto voglio che non sia così … posso continuare a ripetermi all’infinito che si tratti del ritorno di un amico come tanti … che un suo pensiero,il suo sentirlo così affettuoso .. è si piacevole…ma poi finisce tutto lì…ma poi non posso ammettere che tutto ciò è solo un illusione … un modo per non ammettere a me stessa che lui …dopo tutto… occupa ancora un posto in fondo al mio cuore… o meglio non ne è mai uscito ma è solo stato messo per un po’ da parte perché il dolore per la perdita di mio padre mi ha fatto resettare tutto.

Dovrei essere contenta per tutto questo … e in effetti un po’ lo sono…ma al tempo stesso mi sento anche una grandissima bastarda … perché la vita nonostante tutto continua … ti porta a fare nuove amicizie…. ed è proprio ciò che mi è successo… conoscere una persona che anche se indirettamente ha dato sollievo al mio dolore… mi ha aiutato a distrarmi, a spostare il mio pensiero anche oltre e di ciò  gliene sarò sempre grata . E’ nata così una nuova amicizia … e di ciò ne avevo proprio bisogno!

Purtroppo poi … giorno dopo giorno… messaggio dopo messaggio …. telefonata dopo telefonata …capita di affezionarti …anche se senti che c’è qualcosa che non va …qualcosa che non va in te…perché senti che è solo una questione mentale in quanto percepisci che il tuo cuore ne rimane fuori ….nonostante avverti la sua mancanza quando non lo senti e avverti piacere quando ricevi un suo pensiero che provoca in te un’emozione ….ma un emozione a metà ….vissuta solo con la mente . Allora inizi ad interrogarti….inizi a pensare se tutto ciò sia giusto o no,se sia solo un modo per soddisfare quel fottuto bisogno di riempire le tue mancanze e pensi che se fosse veramente così allora ti staresti comportando come una grande bastarda. E non è da me …. non lo farei mai … poi soprattutto a lui … che tutto merita tranne una cosa del genere….una persona dolcissima nonostante ciò che non condivido di lui è il suo essere misterioso…ma la trovo decisamente una gran bella persona.

Dispiace molto che ci siamo conosciuti in questo periodo difficile per entrambi … perché entrambi abbiamo tanti cachi per la testa e una vita che va e non va … entrambi sentiamo la mancanza di tante cose,anche le più semplici come una carezza,un abbraccio (almeno per me è così) … entrambi sentiamo il bisogno di trovare quella serenità perduta … ma sono anche convinta che  spesso è proprio nell’insieme di questi bisogni che le ANIME si incontrano per compensarsi a vicenda.

Questo però è un mio grande dubbio …. perché ultimamente sento che lui si sta allontanando…sento che qualcosa non va …. e non riesco a capire se questo suo allontanamento sia dovuto al fatto che lui ha paura di affezionarsi troppo oppure sia dovuto al fatto che lui da me si aspettava qualcos’altro o ancora sia dovuto veramente solo al fatto che lui vuole fare prima chiarezza con se stesso senza fare nessuna promessa….sinceramente  non saprei dire…. posso solo dire che non vorrei perderlo come amico…che non vorrei che finisse come finiscono tutte le cose belle che mi capitano nella vita….ma vorrei anche un po’ di chiarezza in tutta questa incertezza….e ancora di più vorrei viverlo.

Probabilmente dovrei fare come lui…. allontanarmi… cercare di capire cosa voglio veramente e se lo voglio veramente e non sia semplicemente un capriccio …. o semplicemente qualcosa da cui trarre quell’ ossigeno di cui ho bisogno per riuscire ancora ad affrontare questa cachio di vita…che va e non va…ma stare lontana da lui…è una cosa che proprio non riesco a fare…perché la sua assenza si fa sentire e ciò mi porta a cercarlo pur sapendo che dovrei lasciarlo solo …. ma soprattutto lo cerco perché mi piacerebbe tanto donargli quella serenità di cui ha bisogno e poi….e poi potrei anche uscire per sempre dalla sua vita…perché la sua felicità è anche la mia!!!