” Lettera mai consegnata “

Caro blog,so che ciò che sto per fare è sbagliato e non dovrei farlo perché è più giusto e onesto consegnare la lettera a chi di dovere anziché pubblicarla in un blog pubblico dove tutti possono leggere….. ma se lo faccio è solo perché nonostante il bisogno e soprattutto il desiderio di dare questa lettera alle persone interessate….so,al tempo stesso, che non avrei mai il coraggio di farlo perché sono sicura che le mie parole verrebbero lette in modo diverso da quello con cui le ho scritto ….perché se  c’è una cosa che ho capito è che per gli adulti è più facile ammettere che sbaglia chi osserva e interviene in una situazione anziché ammettere i propri sbagli e soprattutto quanta verità ci possa essere nelle osservazioni fatte . Quindi la pubblico qui almeno per liberare la mia mente dai tanti pensieri che la affollano e allegerire,  per quanto poco possa servire, la rabbia che porto dentro.

” Cari,vi scrivo questa lettera che vorrei leggeste insieme perché riguarda entrambi e lo faccio spinta dall’amore che ho per i bambini, che siano i miei nipotini o bambini qualsiasi. So, che ciò che sto per dirvi va a svantaggio mio e degli altri perché fortunatamente voi ci date la possibilità di trascorrere molto tempo coi bambini, di divertirci con loro e vederli felici… ed io ogni volta penso sempre a voi e a ciò che vi perdete. Io vi ho visto fare i genitori quando le cose tra di voi andavano bene e vedo anche come vi comportate ora che le cose tra di voi sono cambiate e che anche se siete ancora una famiglia, vivete ognuno la propria vita.Ricordo quando entrambi o separatamente vi mettevate a giocare con i bambini ,le risate si sentivano fino a giù…. Ora,però, da quanto tempo non lo fate più????….. Da quanto tempo entrambi o separatamente non fate più colazione con i bambini????…. Da quanto tempo non avete più il pensiero di cucinarli ???….E non dico da quanto tempo non mangiate più tutti insieme vicino alla vostra tavola in cucina perché capisco che la situazione che si è venuta a creare non lo permette più…..eppure almeno una volta, visto che comunque siete in buoni rapporti e ancora vi siete separati, un piccolo sforzo lo potete anche fare ed accontentare cosi la piccolina che desidera tanto ciò. Ormai questi bimbi passano dalla casa di una nonna all’altra manco fossero pacchi e non sanno più cosa significa stare a casa loro,giocare nella loro stanza dei giochi….eppure lo desiderano tanto perché l’hanno detto in più di una occasione. Ora tu, mamma dei bimbi, potresti dirmi che quelle poche volte che sei rimasta a casa invece di uscire con il nuovo tizio,  comunque i bimbi e soprattutto la piccolina hanno preferito rimanere giù da noi e non salire sopra. Ma vi siete mai chiesti il perché???….. Pensate che sia un capriccio dei bimbi,eh!!… invece io credo di no….non avete mai pensato che è perché ormai loro si sono accorti che da voi non ricevono più l’attenzione di una volta e di conseguenza si rifugiano in chi gliela da??????…..Il piccolo ha bisogno di nutrirsi meglio,parole della pediatra…. ma voi vi siete mai preoccuparti di lui e di dargli il latte la sera ??????….no….per te mamma è stato più facile assegnare questo compito a noi dal momento che la sera stanno col papà e quindi da noi perché tu devi uscire e torni chissà a che ora…..eppure queste sere che sei rimasta a casa non ti ho visto mai preoccuparti di dare il latte al piccolo….evidentemente perché troppo presa a chattare e a fumare…e il piccolo è figlio vostro!!!! Ma al di la di questo,vi siete mai chiesti da quanto tempo non vi fermate più con loro??? non guardate più un cartone animato con loro??? non gli leggete più un libro??? non gli donate più una carezza,un abbraccio quando ne hanno più bisogno e non quando avete bisogno voi??? Dico questo non perché voglio farvi la predica o voglio farvi sentire in colpa oppure perché a noi non piace stare con loro….assolutamente no perché per i bimbi farei e saremo capaci di fare qualsiasi cosa….ma vorrei solo farvi notare quanto e come siete cambiati nel ruolo di genitori, interessandovi solo alla vostra situazione e dimenticandovi della cosa più bella che avete: I BAMBINI!!!… Voi nell’inseguire, ciascuno a modo suo, la propria libertà, nel vivere come piace a voi……non vi rendete conto che state togliendo attenzione ai vostri bimbi, regalandogli solo sprazzi del vostro tempo, perdendovi così i loro migliori momenti. Voi che nonostante dite di amare tanto i vostri figli e che senza di loro non potete vivere…..comunque fate venir meno la vostra presenza senza notare che li state allontanando da voi !!!! Con questo non voglio dire che dovete rimanere insieme per i vostri figli …no,non sono così stupida….se volete separarvi nessuno lo può impedire…..però mi piacerebbe tanto che voi nello scegliere ciò che sia meglio per voi,vi chiediate anche: Cosa sia meglio per i bimbi!!!!! Mi direte: ” si abitueranno” ….certo ma vi siete chiesti a che prezzo?????……Voi avete due bimbi che sono la fine del mondo e di ciò dovete essere orgogliosi….. loro da voi si aspettano tanto ma voi cosa gli dato in cambio???…I giocattoli che ogni tanto li portate??? E a che serve???? Solo a pulire la coscienza perché in cuor vostro sapete benissimo che non state facendo il meglio per loro…..loro che chiedono a voi solo amore,attenzione, un sorriso,un abbraccio, una carezza, mostrarvi il gioco che stanno facendo o qualcosa che hanno scoperto  per condividerla con voi, per vedervi felice e ricevere un complimento da mamma e papà. Sapessi quante volte mentre fanno qualcosa di bello dicono “mamma” o “papà” …e puntualmente voi non ci siete, troppo impegnati a pensare solo a voi e a godervi la vita ….e senza mai chiedervi: ” cazzo,che ci faccio qui???….io dovrei essere a casa con i miei figli e non in giro…Una volta ho sentito dire da una ragazza ad un genitore che la trascurava: ” NESSUNO CHIEDE DI NASCERE ” …..ed è vero…siamo noi che decidiamo, a volte forse anche egoisticamente per soddisfare il nostro bisogno di sentirci chiamare “mamma” o “papà”, di mettere al mondo un bambino….per questo quando lo facciamo dobbiamo essere coscienti della responsabilità che ci stiamo assumendo, che stiamo decidendo di rinunciare ad un pezzo della nostra libertà, che stiamo rinunciando a un po del nostro tempo perché abbiamo il diritto e il dovere di impegnare il nostro tempo a regalargli una infanzia serena e felice che sia all’altezza dei loro bisogni e delle loro esigenze. Non possiamo più dire ” a vita è a mia e faccio quello che voglio ” ….no….”a vita è a mia ma prima vengono le esigenze e i bisogni dei miei figli “. Non dico che non dovete pensare alla vostra vita, non vi sto chiedendo di rinunciare ad essere felici…..vi sto solo chiedendo di rispettare in tutto ciò i vostri figli….di non rovinargli la loro infanzia, di non strapparli alle loro abitudini che voi stessi gli avete fatto prendere,di non allontanarli dalla loro casa di infanzia…..perché noi adulti siamo capace di adattarci,  di rialzarci dopo una dura delusione…… ma i bambini no, loro non hanno ancora l’età per sopportare questo….li marchiamo a vita e quando ce ne acccorgeremo sarà già troppo tardi.E sarete felici così????….. È davvero questo che volete per i vostri piccoli????…..Non credo!!! Voi avete la fortuna di non essere come tante coppie che quando stanno per separarsi….urlano e rendono l’atmosfera in casa pesante per i bimbi…pensateci bene a loro…. Perché se è pur vero che vivono nell’amore, siete sicuri che da un paio di mesi a questa parte questo amore in cui vivono ci sia anche il vostro???????…..vi siete mai chiesti perché i bimbi preferiscono stare con i nonni????….. perché é sempre un loro capriccio o sarà perché da un paio di mesi a questa parte hanno una mamma troppo impegnata col cellulare e un papà troppo impegnato col suo lavoro?????? Ribadisco ancora che ciò non è un attacco a voi….ne un voler dire che siete cattivi genitori… non ho nessun titolo per farlo….siete solo voi che vi dovete giudicare e voi in cuor vostro avete la risposta. Ora concludo dicendo che visto che si avvicina il Natale, la festa tanto attesa dai bimbi, se potete…. aspettate ancora che passi sto periodo prima di decidere cosa volete fare….non rovinategli questa festa….ma fate un bel regalo ai vostri figli…no,giocattoli ….ma regalate loro il vostro amore, la vostra attenzione e la vostra presenza perché questo sarà il più bel regalo che potete fargli. Vi chiedo scusa se sono stata un po dura ma vi voglio bene così come ne voglio anche ai bambini …..e sapere ciò che dovranno vivere mi fa male …..perché noi adulti a volte siamo così egoisti da mettere noi, i nostri bisogni e la nostra felicità al primo posto e non ci fermiamo mai a riflettere e a chiederci : “Ma i bambini cosa vogliono? ” ….” Ma i bambini saranno contenti di questo???…..saranno felici di cambiare con me???…..è giusto far pagare a loro questa separazione????? ” ….rispondetevi da soli,da genitori coscienziosi e non da persone che pensano solo a se stessi !!!!!! ”

Ecco questo è ciò che vorrei dire a queste due persone che sembrano invece non voler saper nessuna ragione  ma che pensano solo a loro stessi…….che peccato ……soprattutto vedendo che lei si sta perdendo dietro a un tizio di cui nessuno ha un’ ottima  considerazione compreso i genitori di lei che si vergognano di come si sta comportando la loro figlia….la quale non conosce vergogna ne un minimo di pudore !!!!!!!

Annunci

” Ci sono cose che mai capirò….”

Nella vita,poche sono le certezze che abbiamo e tra queste anche quella che ” ‘A capa è na sfoglia e cipolla”,come si dice dalle mie parti e la mente umana resterà sempre il mistero più grande che nessuna scienza, con tutti i progressi che si fanno,potrà mai svelare.
Impossibile da capire e comprendere cosa possa passare nella mente di una persona,eppure mai capiró come si possa passare da un’amore ad un altro nel giro di pochi giorni o mesi ….sarà che io quando amo,amo profondamente e con tutta me stessa …. sarà che io credo ancora,come una stupida,che possa esistere l’amore dei vecchi tempi,quello fatto di rispetto, di fiducia,di complicità,di condivisione e di pazienza.
Sarò sbagliata io…..sarà che proprio non riesco ad adeguarmi alla superficialità con cui oggi si vive…..sarà che sono troppo sensibile per non lasciarmi intrappolare nei problemi degli altri,soprattutto quando quegli altri sono parte integrante della tua famiglia.
Ma la cosa peggiore è come si fa a farsi travolgere così tanto dagli eventi da mandare a puttane un matrimonio,a scombussolare la vita dei bambini per poter inseguire qualcosa nato da poco,per poter inseguire qualcosa che non sai se ti possa rendere più felice di ora.
So che le situazioni bisogna viverle sulla propria pelle per capirle appieno….dall’esterno è facile dare giudizi o criticare….. ma io non voglio fare nessuna delle due cose…. mi piacerebbe solo capire quali sono i meccanismi che si innescano nella mente di un essere umano per indurlo a pensare solo a se stesso,alla sua felicità …..non tenendo conto delle responsabilità che si è assunto nel momento in cui ha deciso di mettere al mondo un bambino ….perché alla fine a soffrire saranno sempre e solo loro…..i bambini.
È vero,qualcuno potrebbe dirmi che per i bimbi é meglio una separazione che vivere in una famiglia dove ci sono problemi….e sono la prima a pensarla cosí….e se fosse cosi …..non avrei esitato un secondo a dirlo a mio fratello e a mia cognata….. ma non posso farlo perché non è così…..perché una persona che pur dicendo di voler andar via coi bimbi per vivere questa nuova avventura ha paura di farlo perché ha paura che poi il marito gli potrebbe mancare…e propone di voler fare una prova di tre o quattro mesi e se poi le cose non andassero bene…ritornare a casa….è una persona che non ha le idee chiare né su ciò che prova per sto tizio conosciuto da poco né su ciò che prova ancora per il marito….. e quindi non ritengo giusto scombussolare la vita dei bimbi e trattarli come se fossero pacchi postale….
per colpa di adulti e per la loro incapacità di fare gli adulti !!!!!!

image

…..Una splendida domenica….

Oggi c’è stato il battesimo di mio nipote, il figlio di mio fratello. Una festa molto semplice insieme alla mia famiglia e a quella di mia cognata,dicamo una ventina di persone più o meno contando anche i bambini. Certo in questo bel quadro mancava solo lui, mio padre, che sarebbe stato orgoglioso di suo nipote che si chiama proprio come lui ….. eppure mentre ero in Chiesa, seduta nel banco, mi è sembrato di scorgere la sua figura seduta accanto a noi per ascoltare anche lui la funzione. 

Dopo la Messa ci siamo riuniti tutti a casa mia per pranzare….lasagne, carne al forno con contorno di piselli e patatine fritte,salame con formaggio, una bella fragolata , torta con la crema fatta da mia madre e caffè per chiudere il tutto. E’ stato bello vedere tutta la famiglia riunita e mentre la osservavo pensavo che è proprio vero quando si dice che la famiglia è davvero ciò che conta di più nella vita e per la quale vale la pena vivere e avere una famiglia stupenda come la mia è davvero una gran bella fortuna.

L’unica nota stonata è aver dovuto guardare la partita insieme ad uno juventino e vederlo esultare ad ogni gol subito dalla mia Roma che proprio oggi ha deciso di non giocare bene e farmi torcere gli intestini ahahahahaahah….ma non fa nulla,va. E come dice il mitico Vasco….l’importante è che sia stata una splendida giornataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 🙂

…..una giornata triste!!!!

Oggi è una giornata molto triste…..poco fa ho avuto la notizia della morte di mio zio….fratello di mamma ….da tempo malato di tumore….e ho una rabbia dentro da non credere….vorrei urlare contro il cielo facendo tremare tutto il sistema solare da sconvolgere il moto dei pianeti.

Anche in questa occasione mi rendo conto di quanto sono disgustata dall’essere umano… e certe cose…certe spiegazioni per me sono davvero inconcepibile.

E’ vero noi gente del Sud …. abbiamo un’altra cultura….abbiamo il senso della famiglia perchè i nostri genitori ce lo insegnano fin da piccoli.

E’ vero che …noi gente del Sud….siamo dei mammoni….ci piace stare in famiglia ….perchè la famiglia è ciò che di più bello si possa avere ….perchè la famiglia è l’unica che mai ti lascerà ed è sempre lì pronta ad aiutarti e sostenerti quando ne hai più bisogno.

Sinceramente di questo ne vado fiera….ma poi quando confronto tutto ciò…con mio cugino…con il modo con cui si è comportato con suo padre….mi viene una rabbia che mi ribolle il sangue….perchè io credo …. che quando un genitore non sta bene….non si debba porsi nessun problema….ma stargli vicino così come lui ha fatto quando noi eravamo bambini….quando noi avevamo bisogno di loro.

Non voglio giudicare mio cugino …. ma mi fa rabbia…sentirmi dire che voleva portare il padre malato di tumore in ospizio …mi fa rabbia sentire che mentre il padre stava in ospedale per fare la chemio, lui se n’è andato in vacanza perchè poverino aveva prenotato e non poteva disdire….mi fa rabbia sentire che la madre se l’è dovuta vedere da sola ….facendo i salti mortali per accompagnare il marito in ospedale e farsi curare mentre lui se ne fregava di tutto questo….eppure i suoi genitori hanno vissuto e sacrificato la loro vita ….per lui….unico figlio messo al centro di tutto…..

Mi dispiace per mio zio …. che è morto in un letto di ospedale da solo….mi dispiace per mia madre ….che ancora una volta….deve piangere un fratello senza neanche vederlo …. mi dispiace e mi dispiace davvero tanto per sta cacchio di vita che punisce sempre chi non se lo merita.

Lascio qui una preghiera a te….zio Alfonso…e salutami papà ora che lo incontrerai….TI VOGLIO BENE E MI MANCHERAI…..

L’eterno riposo dona a loro Signore,

splenda ad essi la luce perpetua, riposino in pace.

Amen.

Ah….questi giorni di festa!!!!

Oggi pomeriggio ….con tutta la mia sorpresa…ho appreso  che domenica è già la domenica Delle Palme…e così mi è preso un’angoscia incredibile…l’idea di andare incontro a giorni di festa proprio non mi piace…e da quando mio padre non c’è più vorrei che non arrivassero mai.

Lo so che sbaglio ….perché la vita deve continuare…ma io non ce la faccio…non ce la faccio a vivere sti giorni di festa…penso a mio padre…al vuoto che si avverte ovunque mi giri dentro casa …vorrei …. anche in questo caso…un po’ più di rispetto da parte delle persone anche quelle a me più care … vorrei che loro capissero questa mia esigenza … che non sopporto ricevere gli auguri … vorrei essere lasciata sola anziché  fingere sorrisi falsi, una felicità che non esiste perchè  il dolore che porto dentro è più forte….e possono dirmi quello che vogliono le persone…che mio padre è sempre vicino a me …. che mio padre vorrebbe vedermi felice e trascorrere serenamente questi giorni insieme al resto della mia famiglia…ma per me sono tutte cazzate…perchè alla fine lui non c’è e a fargli gli auguri devo andare al cimitero …e quando lo saluto…il solo  pensiero che il suo corpo è dietro a quel fottuto marmo…chiuso in una bara…mi fa una rabbia che non si può descrivere.

E’ così … è più forte di me … io proprio non ci riesco…vorrei che la gente lo capisse e vorrei solo qualcuno che mi abbracciasse….e che tenendomi stretta a sè mi permettesse di dare libero sfogo alle mie lacrime !!!!

Senza parole!!!!

Ci sono cose che non riesco proprio a condividere e di fronte alle quali rimango veramente senza parole … stupita … inorridita…e sono quelle cose che mi portano a schifare l’essere umano o almeno una parte di esso.

E’ vero …può sembrare un’affermazione forte…però spesso mi chiedo come ragionano certe persone e se veramente abbiano un cuore …. un ‘anima!!!

Mi spiego…..

La vita nel suo essere straordinaria….a volte ci pone di fronte a delle scelte che ti mettono in difficoltà ….eppure ci sono scelte di fronte alle quali la soluzione è una sola….come quella di una persona che oggi doveva scegliere se andare….con marito e figli…ad un matrimonio…oppure stare insieme al figlio …bambino di 9 anni…ed accompagnarlo a fare la confessione visto che a fine maggio deve fare la Prima Comunione.

Ecco….a mio avviso…in questi casi…non ci si deve proprio porre nessun problema….chiedere come devo fare….cosa devo scegliere….perchè  quando tuo figlio sta per vivere un momento così particolare…credo che niente possa e deve impedirti di stare vicino a tuo figlio…fargli sentire il calore della famiglia….e assaporare con lui….minuto per minuto….tutta l’emozione del momento.

Eppure tutta la famiglia ha preferito andare al matrimonio e lasciare il bambino a casa con i nonni e affidarlo alla catechista…e sinceramente questa è una cosa che mi fa rabbia…molto rabbia….come cachio si fa…si può essere così superficiali….insensibili….menefreghisti….egoisti…no…io proprio non riesco a farmene una ragione….ed è quando sento queste cose che veramente schifo l’essere umano…e mi chiedo: Ma chi stiamo diventando???????…

Ma d’altronde cosa si può pretendere da quella stessa persona….se un paio di anni fa….in occasione della Prima Comunione degli altri due bambini…scoprì a tre mesi dall’evento di essere incinta….e decise di abortire perchè poi non sapeva come fare con il vestito visto che le cresceva la pancia….e quando poi l’ha fatto….la sera ha avuto anche il coraggio di andarsi a mangiare la pizza con tutta la sua famiglia come se dovesse festeggiare un evento importante  e non rendersi conto di quell’atto così orribile che aveva fatto…. non ci sono parole….non c’è spiegazione o giustificazione valida che possa portarti a capire il perchè di quella scelta….a mio avviso…c’è solo da vergognarsi.

Una famiglia che vive di superficialità….per la quale è più importante vestirsi con abiti firmati ….più importante apparire che essere….una famiglia così mi fa davvero SCHIFO…e credetimi….mi vergogno di conoscere persone così…così come mi sono vergognata di non averle potuto gridare in faccia tutto il mio disprezzo per ciò che aveva fatto…ma il fatto è che lei fece tutto di nascosto perchè quest’ultima cosa la sà solo mia sorella e il marito…di conseguenza per non mettere in difficoltà mia sorella….sono stata costretta a tacere e mi è costato molto e forse non avrei dovuto raccontarlo neanche qui….ma oggi sono molto delusa….con una voglia incredibile di gridare a questa parte dell’essere umano quanto mi fa schifo!!!

Rivoglio la mia VITAAAAAAAAAAA!

Caro Blog,ecco una mia giornata tipo:

ORE 8:30….Arriva mia sorella che ha appena accompagnato suo figlio a scuola e qui rimane fino alle 15 o 15:30

ORE 9:00…Mi sveglio….anche se a volte può capitare che mi svegli prima o addirittura dopo…dipende….e quando mi sveglio amo starmene vicino al camino in silenzio ed ascoltare il telegiornale mentre lavoro un pò all’uncinetto….ma questo ormai non è più possibile se non rarissime volte.

Ore 9:30….Scende mio fratello che abita sopra di noi…..ma a volte scende anche prima….tutto dipenda da quando si sveglia la bimba…mia nipote di otto mesi…e una volta che lui è sceso…è finita la pace….non è possibile più ascoltare il telegiornale perchè ovviamente tutti si mettono a giocare con la bimba oppure mia sorella,mia madre e mio fratello iniziano a fare i loro inciuci o a parlare dei guai di mio fratello.Io invece quasi sempre finisco per innervosirmi perchè mi vedo privata della mia tranquillità…tranquillità di cui potevo godere quando c’era mio padre perchè mio fratello non si permetteva di scendere a quell’ora anzi a volte c’erano settimane che non lo vedevi pur abitando sopra di noi. Ma ora no….sale e scende quando vuole lui…o meglio quando gli è più comodo. Tutto questo dura fino alle 10:30.

ORE 10:30… mio fratello se ne sale sopra perchè la bimba deve dormire….mia madre e mia sorella escono a fare la spesa….ed io nel frattempo ho già il nervoso a mille….perchè non sono manco libera di fare le pulizie ma devo aspettare quando tutti se ne sono andati. A volte poi quando mia madre e mia sorella son tornate ….mio fratello lo vedi riscendere con la bimba che si è appena risvegliata.

Ore 12:45…si mangia perchè poi devo iniziare le lezioni….manco il tempo di finire che ti vedi riapparire mio fratello e la bimba….mentre la moglie sta comodamente sopra a guardarsi in tutta tranquillità la televisione.

Ore 13:30 ….arriva mio nipote da scuola….mangia…e qui finisce anche la mia libertà nel vedere la televisione perchè il telecomando diventa di proprietà di mio nipote…ed allora io me ne salgo in camera mia e in attesa dei bimbi mi metto al pc….per alleviare un pò il nervosismo.

Ore 14:00…arriva l’altra mia sorella…che pur essendo sposata….appena finisce di lavorare ….viene da noi….mangia…e poi  iniziano gli inciuci tra le mie sorelle e mia madre….e spesso a loro si aggiunge mio fratello che sempre con la bimba è risceso ancora una volta da sopra.

Ore 15:30….le mie sorelle fanno la grazia di andarsene ognuno alle loro rispettive case….ma a casa mia non c’è ancora tranquillità.

Ore 17:00 ma a volte anche ore 18:00…finisco di fare le mie lezioni….e stanca vorrei mettermi un pò sul divano per rilassarmi….ma non è sempre è possibile…perchè a volte mio fratello lo trovo già con mia madre….e mentre lei gioca con la bimba,trovo mio fratello bello bello disteso sul divano a guardarsi la tv e la moglie sempre sopra che sta tranquilla,tranquilla. Il bello che poi mio fratello rimane giù da noi fino alle 19 o addirittura fino alle 20 a seconda di quando sua moglie decide di cenare….e cosi mi ritrovo ad dovermi adeguare e ingoiare sempre amaro…ah a volte poi si aggrega anche mia cognata…eh!

Ore 20:30….arriva la tranquillità…perchè finalmente anche mio fratello se ne va sopra da lui…e non scende più.

Ecco questo la mia giornata tipo….certe a volte gli orari possono mutare….ma il transito di mio fratello e delle mie sorelle….è sempre lo stesso ogni giorno….tranne quando mio fratello lavora…ma in quel caso ti vedi piombare la moglie che con la scusa che deve andare in bagno e la bimba non si sta…..la lascia a mamma e la vedi ritornare dopo che è trascorso molto tempo….e questo va avanti da un anno….cioè da quando è venuto a mancare mio padre….e con lui tutti quei limiti che invece prima venivano rispettati.

Il weekend meglio non parlarne.

Il sabato fortunatamente mia sorella con il bimbo resta a casa sua perchè il marito non lavora ma anche perchè l’anno scorso ad un certo punto io non ce l’ho fatto e ho fatto capire a mia sorella che almeno il sabato se ne poteva starsene a casa sua…. tuttavia viene da noi solo la sera perchè mio nipote ormai ha preso l’abitudine di dormire con la nonna….una cosa che doveva essere fatta una sola volta….ma a casa mia …si sa….una volta significa per sempre e così sta storia va avanti da quando mio padre non c’è più.E poi anche se non c’è mia sorella…ci pensa sempre mio fratello…sabato scorso ad esempio….io e mamma stavamo mangiando…lui scende con la bimba perchè mamma gliela deve tenere visto che lui e la moglie devono mangiare….e pur vedendoci mangiare la lascia….ma qui la colpa la dò a mia madre che non si è saputa imporre…e così io mi sono innervosita…e tanto per cambiare per mamma chi ha sbagliato sono io. Oppure scende verso le 14:00 quando io e mia madre finito di pranzare….stiamo sul divano in relax….ma una volta che viene lui…tutto va a fanculo.E non finisce qui…perchè poi quando la bimba si sveglia nel pomeriggio….verso le 4 o le 5….lui che fa???????…..riscende…si mette comodo sul divano e affida la bimba a mamma…La sera poi non ti dico!

La domenica….siccome c’è mio nipote….mio fratello non perde l’abitudine a scendere giù con la bimba…qualsiasi sia l’ora….infatti una domenica si è presentato giù che erano appena le 8:30….poi si chiedono anche perchè io sono nervosa????????….ma cazzo…te hai fatto colazione in santa pace…permetti che  anche io faccia lo stesso??????…no,a casa mia non mi è concesso….Inoltre mia sorella con il bimbo e il marito….sono fissi a mangiare a casa da noi….a volte si aggiunge anche mio fratello e a volte anche l’altra sorella….e qui stanno fino a sera….ed io praticamente non sono libera di nulla….il divano diventa proprietà di mio fratello e mio cognato….un telegiornale non si può vedere perchè tra mio nipote  e mia nipote  è una dura lotta….e così la maggior parte delle volte sono costretta ad andarmene in camera mia….e avere un pò di tranquillità e sperare che facciano presto le 20:30 quando ormai ognuno se n’è andato a casa sua.

Ora io mi chiedo…si può vivere in queste condizioni??????????….sfiderei chiunque a stare al posto mio….e trascorrere una giornata così senza innervosirsi e sfociare la rabbia in lacrime….io sinceramente so stanca di fare una vita del genere….ma stanca in tutti i sensi…ho bisogno di ossigeno….non si può combattere da sola contro tutti….perchè poi non solo per mamma ma anche per le mie sorelle….con le quali ho cercato di far capire che si doveva tornare come quando c’ero papà,cioè ognuno a casa sua….sono io che sbaglio perchè secondo loro mica mi rubano i miei spazi….mica mi tolgono la libertà…queste le loro parole….e allora finisci per innervosirti ancora di più…e devi solo ingoiare …purtroppo pago le conseguenze di vivere ancora con mio madre…ecco io credo che questa sia la mia unica COLPA…tuttavia….rivorrei tanto la mia VITAAAAAAAAAA….tutto qui…!!!!