Piccola riflessione…..

Possiamo tutto tranne che fermare il corso della vita per impedire di perdere le persone a noi più care. I nonni,gli zii, i genitori, generazione ’30 – ’60, pian piano se ne vanno perché ahimè è così che va la vita ….e lasciandoci essi si portano via non solo un pezzo del nostro cuore, una parte della nostra vita ma si portano via anche un patrimonio immenso, un tesoro fatto di storie, aneddoti, filastrocche raccontate,seduti vicino ad un tavolo o facendo loro visite, un miliardo di volte ma mai stanchi di ascoltarle perché ti insegnavano sempre qualcosa ed era bello perdersi nei loro racconti, vedere nei loro occhi i tempi duri di una volta e vederli commuovere ma anche vederli sorridere insieme a te quando invece ti raccontavano delle loro piccole marachelle . Ed è triste pensare come questo patrimonio possa andar perduto quando non ci sarà più nessuno di loro a raccontarlo….perché ormai persi come siamo tutti, soprattutto la nuova generazione, tra whatsapp, facebook, instagram, Youtube, etc etc non so cosa potremmo mai raccontare, noi che non potremmo mai paragonarci a loro…loro che pur non avendo una grande istruzione avevano però un bagaglio di sapere fatto di rispetto,condivisione, aiuto reciproco, sacrificio che nessuna scuola potrà mai insegnarti…..perciò chi ha ancora la fortuna di poter ascoltare quelle storie, quegli aneddoti chiuda il cellulare e si lascia incantare dalla voce che racconta perché un giorno avrà mancanza anche di ciò!!!

Annunci