La sensibilità!!!

Vita…tu ti sei praticamente presa tutta di me …. il mio sorriso,le mie speranze,la mia forza,il mio entusiasmo,il mio ottimismo,la voglia di lottare,i miei sogni….e ti sei presa persino una delle persone più importanti della mia vita…il mio papà….che mi dava sicurezza,tranquillità,stabilità…tuttavia una cosa non ti sei presa di me….la mia SENSIBILITA’….perché?…..perché non hai spento anche questa ?????????????….per farmi soffrire più di quanto io non lo faccia già….vero??????????????

Eppure se mi avessi dato la possibilità di scegliere….ti avrei sicuramente detto….di lasciarmi almeno una di quelle cose che ti sei presa e di prenderti la mia sensibilità….perché lei….nonostante la mia vita ormai va a pezzi e non mi lascia una tregua ….non mi permette di essere indifferente di fronte ai problemi degli altri…alle sofferenze delle persone a me care ….portandomi così a mettere sempre in secondo piano tutti i miei problemi per dedicare un pò del mio tempo a loro che sono afflitte da tante preoccupazioni,dai  problemi…..soffrendo anche insieme a loro perchè a volte ti rendi conto che oltre ad una parola di conforto ….altro non puoi fare….e questo non è una bella sensazione….e credimi,vita…..questo lo faccio senza voler ricevere nulla in cambia ma semplicemente perchè chi ha sofferto e soffre come me….sa cosa significa attraversare un periodo no….ed è sempre lei….che mi fa subito percepire uno stato d’animo triste anche solo attraverso una voce sentita al telefono o attraverso delle parole scritte o guardando solo negli occhi l’altra persona ….e quando ciò succede…quello stato d’animo diventa mio e a quel punto non posso far finta di nulla ma il mio pensiero va nel come cercare di aiutare l’altra persona….come regalargli un pò di serenità,un attimo di pace.

Mi piacerebbe invece fregarmene di tutto e di tutti….perché a volte mi rendo conto che le persone non apprezzano neanche ciò che te fai per loro nonostante la tua situazione …. mi piacerebbe pensare solo a me stessa anziché stare male per le persone che ti sanno raccontare solo i loro problemi e quando poi tutti si risolve ….sembra quasi che tu non esisti più per loro e  non si fermano mai a chiederti: come stai…..forse perché sanno che sono una donna forte,una donna che se l’è sempre cavata da sola,una donna che se riesce ad uscire dai suoi periodi bui deve ringraziare solo se stessa e di questo,sinceramente, ne vado molto fiera….eppure anche alle persone forti  ogni tanto piacerebbe che  qualcuno si preoccupasse di loro ,che qualcuno si fermasse a parlare con loro ,dei loro  problemi,della vita che non va proprio….Io non ne faccio una dramma ….ormai ho imparato a conoscere l’essere umano …. e ho imparato che la migliore cosa è soffrire in silenzio….e ho imparato che gli altri non hanno nessuna colpa se io sono una persona troppo sensibile.

Quindi….Vita….lo capisci perchè avrei voluto che ti prendesse proprio lei????????????…..lo capisci che essere sensibili nel  mondo in cui viviamo… dove ognuno in fondo è perso dentro i fatti suoi….è una vera condanna????….ed è per questo che inizio anche odiarla…e ti chiedo con tutta me stessa….prenditi anche LEI….perché se hai deciso che devo sopravvivere…io l’accetto…ma  fammelo fare in maniera serena e tranquilla …..o almeno fammi incontrare persone che sanno apprezzare questo mio essere sensibile !!!

Annunci

MA com’è difficile rapportarsi con gli altri !!!!

Non so perché ma ho la grandissima capacità di rovinare o far allontanare da me sempre quelle poche cose belle che la vita mi regala….o meglio che io ritengo che siano belle dal momento che sono cose che mi fanno stare bene…che donano un po’ di colore a queste mie giornate triste ed angosciose…mentre invece questa bellezza è solo frutto della mia illusione.

Spesso mi chiedo come mai capiti tutto ciò….e come sempre….la prima cosa che faccio…è dar la colpa a me stessa…visto che alla fine chi ci rimette sono sempre e solo io….allora ti viene il dubbio che non possono essere gli altri sbagliati e che di conseguenza la vera causa sei tu…tu che probabilmente sbagli in qualcosa senza rendertene neanche conto… eppure mi piacerebbe capire dove e in che cosa sbaglio.

Forse la colpa è del mio essere troppo sensibile che mi porta a far mio anche i problemi della persona,uomo o donna che sia, con cui interagisco e di conseguenza cerco sempre di far sentire la mia presenza e per quel che posso addolcire un po’ la sua giornata…forse è sbagliato preoccuparsi tanto mentre è più giusto lasciare l’altra persona sola ad affrontare le sue difficoltà…forse è sbagliato fare  sempre io il primo passo quando si creano delle incomprensioni mettendo da parte l’orgoglio semplicemente perché ritengo che ne valga la pena…forse è sbagliato fare empatia cercando così di giustificare sempre il comportamento dell’altra persona perché probabilmente una persona non la si conosce mai bene al 100% e ciò può,quindi,  portare ad una interpretazione errata del suo stato emotivo e dei suoi pensieri …. forse è sbagliato cercare sempre di far capire alla persona con cui interagisci che sei di mentalità libera pertanto con te si può essere sinceri e dare anche una risposta brutta …. forse è sbagliato mostrarsi per quello che si è …visto che molte persone sono abituate a nascondersi dietro una maschera perché gli è tutto più semplice,più facile …. forse è sbagliato pretendere dagli altri che ti dicano le cose in faccia anche se sono brutte anziché capirle tu dai loro atteggiamenti….forse è sbagliato sempre esprimere i propri sentimenti ….forse è sbagliato dire le cose in faccia all’altro perché pensi che questo sia il modo giusto per  instaurare un rapporto con la persona con cui interagisci basato sulla sincerità e sulla fiducia reciproca ….forse è sbagliato che sia sempre tu a farti sentire nonostante gli altri,le persone a cui tiene per davvero,quelle che per te contano,non ti regalano mai un minuto del loro tempo….forse è anche sbagliato chiedere scusa quando ti rendi conto che hai sbagliato nei confronti dell’altra persona ….forse è sbagliato cercare di fare stare bene l’altro ,di farlo sentire bene quando parla con te….forse è sbagliato mostrare troppa attenzione verso l’altra persona mentre a volte sarebbe necessario anche l’assenza…e forse è sbagliato anche il mio essere a volte troppo impulsiva mentre dovrei fermarmi a pensare che il mio piccolo gesto,il mio pensiero potrebbe non essere gradito o addirittura dar fastidio a chi lo riceve.

Si ….forse sarà sbagliato tutto questo….forse sarà sbagliato il mio atteggiamento …forse dovrei trattare l’atra persona con meno distacco…essere meno presente poiché la troppa presenza spesso può essere scambiata per ossessione mentre è solo un modo per dire all’altra persona quanto per te è importante …..forse è proprio in tutto ciò che sbaglio motivo per cui tutte le persone che per me hanno un certo valore…che per me sono importanti e in quanto tale vorrei che fossero presente nella mia vita come io nella loro…arrivate ad un certo punto …scompaiono da un giorno all’altro….come per magia ….senza darti un motivo e lasciando te con i tuoi perché e i tuoi sensi di colpa.

E allora è proprio vero che rapportarsi con l’altra persona è davvero complicato ….

Ma chi siamo??????????????

Stamattina sono andata al cimitero per dare un saluto a mio padre …. e proprio mentre passeggiavo per i viali del cimitero ….guardando i sepolcri …che mi chiedevo nella mia mente: MA CHI SIAMO?????????…..MA QUANTO SIAMO STUPIDI NOI ESSERE UMANI ???????????’’

Si proprio cosi…senza nessuna offesa…però dimentichiamo spesso che la VITA è una solaed è l’unico regalo che non riceviamo due volte tuttavia noi essere umani, me compresa,  non sappiamo cogliere il vero senso dell’ESISTENZA ….ci lamentiamo delle cose che non vanno per il verso giusto e poi non facciamo nulla per cambiarla e diamo cos’ la colpa alla ….portiamo rancore verso le persone allontanandoci da loro e precludendoci il tempo che invece avremmo potuto trascorrere con loro  invece di cercare di provare a metterci nei loro panni e cercare di capire il perché una persona si è comportata un in determinato modo….in fondo alla base di ogni atteggiamento c’è o almeno ci dovrebbe essere sempre un perchè … spesso poi preferiamo chiuderci nel nostro silenzio mentre a volte basta semplicemente chiedere SCUSA …chiarirsi e tutto potrebbe ritornare come prima ….ci facciamo prendere dai pregiudizi e ci roviniamo l’esistenza … spesso abbiamo paura di agire e preferiamo vivere con i  SE, I MA, I FORSE ,I PERò facendoci dilaniare dai mille dubbi… nascondiamo dentro di noi i sentimenti come se mostrarli o esprimerli fosse una vergogna e invece non c’è cosa più bella anche se poi non possono essere condivisi ma basta essere consapevoli che ciò che può piacere a te non necessariamente piace anche all’altro….è la vita che va cosi…….ci facciamo le seghe mentali facendoci prendere dalla paura …sempre quella maledetta paura di agire e soprattutto di ricevere una risposta che non è quella che avremo voluto sentire …eppure se fossimo tutti un po’ più sinceri…prima con noi stessi e poi con gli altri ….sono sicura che anche la vita scorrerebbe più facilmente….e noi ne guadagneremmo in salute.

Poi spesso è la vita che ti pone di fronte a certe situazioni e ti fa capire chi siamo noi realmente….già…perchè ci sono situazioni in cui ti rendi conto che qualsiasi persona tu sia….alla fine non sei NESSUNO….e questo capita soprattutto quando vedi una persona a te cara soffrire ….stare male fisicamente e non poter far nulla….stai li …la guardi e il cuore si stringe sempre più in una morsa di dolore ….faresti qualsiasi cosa … daresti la tua stessa vita pur di farla stare bene anche solo per un minuto …. e invece …nulla puoi  ….e solo allora …ti rendi conto di quanto sei INUTILE …ti rendi conto di quanto noi essere umani di fronte a certe situazioni non possiamo fare veramente nulla se non alzare le bracce e per chi ci crede mettersi nelle mani del SIGNORE e affidare tutto a LUI.

Ecco alla fine chi siamo?????NESSUNO……e puoi essere ricco o povero …fico o un cesso ….buono o stronza….onesto o disonesto…famoso o uno come tanti  …. dolce o fredda ….alla fine si va tutti là….chiusi in un sepolcro….e non voglio sembrare dura o fredda ….ma purtroppo se ci si pensa bene è davvero cosi ….quindi viviamoci questa vita e non facciamoci troppi problemi  ….la vita è bella anche quando è dura e difficile come la mia.

Una giornata da dimenticare !!!!

Oggi è stata una giornata in cui tra me e il tempo fuori non si percepiva nessuna differenza….eravamo in perfetta simbiosi e ci siamo e ci facciamo ancora compagnia.

E’ iniziato tutto al mattino presto … quando mia sorella mi informa che devo sborsare altri soldi per fare un contratto e permettermi al mio inquilino di far domanda dell’acqua …. come se non bastassero già i soldi che ho dovuto dare a quelli dell’agenzia semplicemente per avermi trovato una persona alla quale affittare il mio appartamento.

Il mio pensiero è volato subito a mio padre….a lui che , più degli altri figli, ha sempre pensato a me dato che sono l’unica a non avere uno schifoso lavoro ….ho pensato al suo gesto…un gesto fatto con tanto amore e  mai avrebbe pensato potesse procurarmi tutti sti problemi… l’IMU da pagare…na cifra enorme…i soldi per sistemarlo … ed ora tutti questi soldi per fare i vari contratti dato che molte cose sono cambiate.

Ed è proprio questo che ….appena svegliata dopo una notte non facile….mi ha fatto esplodere …ha portato alla luce tutta la rabbia che celo dentro di me…e così il pianto ha fatto da protagonista in questa triste e angosciosa giornata ….perché se ci fosse stato papà tante cose sarebbe andate diversamente… di certo non avrei dovuto ricorrere all’agenzia per affittare perchè lui con le sue conoscenze avrebbe provveduto da solo …non avrei dovuto sborsare soldi per delle cose che mio padre avrebbe risolto da solo…. e così a differenza delle altre sorelle che hanno avuto la fortuna di essere aiutate da papà….a me tocca fare tutto. Sia chiaro non ce l’ho con mio padre….questo sarebbe una bestemmia…ce l’ho solo con la vita….con le situazioni….con me stessa…con il fatto che puntualmente rinuncio a comprare tante cose per risparmiare e poi mi ritrovo a spendere quei pochi soldi che  riesco a guadagnare in tasse….e questo mi rode e mi rode molto…e mai…mai nessuna della mia famiglia…mamma compresa…mi chiedesse se avessi bisogno d’aiuto.

Eppure…io,Pina, sono stata sempre una che nonostante le sue difficoltà….si è ritrovata ad aiutare gli altri economicamente o anche a dover sborsare soldi quando a pagare sarebbe dovuto essere gli altri….ingoiando l’amarezza per la loro indifferenza nei miei confronti….ma forse dovrei fare come fanno loro….mio fratello e la moglie….mia sorella e il marito…che stanno sempre a lamentarsi che non hanno soldi ….peccato però che per certe cose bisogna esserci portati ….perchè non si può improvvisare ciò che realmente non siamo!!!

….Grazie di cuore!!!!

Ti auguro la gioia di avere sempre qualcuno con cui dividere ogni cosa..
Ti auguro di avere dei bei ricordi a cui ritornare col pensiero nei momenti brutti..
Ti auguro una tra le migliori piccole gioie quotidiane: aprire un libro che ricordi bene,
lisciarne le pagine, leggere le prime parole familiari..
Ti auguro la primavera e la meraviglia di constatare che è sempre migliore di quanto avevi osato sperare..
Ti auguro la felicità di un regalo da un bambino: un mazzo di denti di leone appassiti, una caramella succhiata a metà, una rana, un bacio..
Ti auguro che tu possa, anche se solo una volta nella vita, vedere qualcosa di infinitamente raro, strano e bello..
Ti auguro la malinconia di un giardino in inverno e, dopo mesi d’attesa, i piccoli verdi vegetali della primavera..
Ti auguro di rimanere affascinata dall’infinita varietà della vita animale..
Ti auguro la fiducia di una creatura selvatica, conquistata con pazienza e amore..
Ti auguro che tu possa non dover comprare l’amore al prezzo dell’umiliazione..
Ti auguro che tu possa sempre trovare le parole giuste per mantenere al loro posto gli spacconi e avere abbastanza forza nelle ginocchia per camminare con dignità..
Ti auguro che tu possa avere un cuore pieno d’amore e giudizi accorti..
Ti auguro la gioia di essere desiderata, e di trovare il regalo perfetto, sentire il profumo della terra, dal prato aperto..
Ti auguro lettere: con una calligrafia che riconosci immediatamente, con una calligrafia che non vedevi da anni..
Ti auguro lettere piene di elogi, piene di incoraggiamenti: lettere di gratitudine e di amore.
Ti auguro lettere sciupate, macchiate di inchiostro, scritte tutte storte, coperte di baci..
Ti auguro la felicità di dimenticare il passato e di trovare nuovi inizi.
Ti auguro la felicità delle idee, l’eccitamento della ragione, il trionfo della conoscenza,
lo schiarirsi della vista, l’acuirsi dell’udito, il protendersi verso nuove scoperte,
il trarre piacere dal passato così come dal presente.
Ti auguro la gioia della creatività.
Ti auguro felicità.. ma non la felicità che si ottiene chiudendo fuori il mondo.
Nemmeno quella di rinnegare il tuo sogno per amor di agiatezza.
Ti auguro la felicità di fare quello che fai nel migliore dei modi.
Di correre il rischio di tentare, di correre il rischio di dare, di correre il rischio d’amare.
Tratta la felicità con gentilezza: è un prestito.

Cara Lory, mi hai lasciato davvero senza parole e credimi se ti dico che mentre la leggeva,prima volta perchè sinceramente non la conoscevo,piangevo…..sei davvero una grande AMICA e ti ringrazio dal profondo del mio cuore….TI VOGLIO BENE E TI AUGURO UN WEEKEND BELLISSIMO!

GRAZIE DA PINA!!!!

….Quanto male fa….ricordare !!!!

E oggi mi è presa così forse perche proprio in questi giorni è successo tutto ….l’irreparabile.Era giovedì…io e le mie sorelle ti venimmo a trovare in ospedale perche mamma era stata appena operata al femore.L’infermiere per sistemarti nel letto ti procurò un dolore talmente forte che sei svenuto ma dopo un pò ti sei ripreso.La sera verso le 10…mi hai telefonato…la prima volta da quando eri in ospedale…e mi dicesti: Pina stai tranquilla che ora mi sento proprio bene …che gioia sentirti così ma mai avrei immaginato che sarebbe stato l’ultima volta che avrei sentito il suono della tua voce e ancora oggi quella voce rimbomba nella mia mente. A mezzanotte hai avuto un ictus ma noi siamo stati informati solo la mattina……una corsa pazzesca in ospedale e tu che lottavi tra la vita e la morte.Durante il giorno pian piano ti sei ripreso…ma vederti in quelle condizioni fu un male al cuore…ricordo che le lacrime scendevano da sole mentre le persone cercavano di darmi conforto. E da quel giorno…venerdì……ho lasciato la sala d’attesa della terapia intensiva solo il lunedì perche mi hanno costretta ma fosse stato per me sarei stata sempre li fino a quando i dottori non mi avrebbero dato buone notizie….stare li era per me un modo per farti sentire la mia presenza anche se solo attraverso quel maledetto muro che ci divideva. Mi manchi papà …mi manca non vederti a casa…mi manca il suono della tua voce…mi manca parlare con te…mi manca il tuo sorriso…mi manchi tu e senza te non riesco più a dare un senso a questa VITA!!!!

….SOLEEEEEEEE,TI AMOOOOOOO!!!!

E quando ti alzi ….. apri la finestra… e vir ‘o SOLE …anche il buio che scende dentro di te quando si fa notte scompare e mandi a quel paese tutto e tutti ….e decidi : OGGI VOGLIO ESSERE FELICE per il SOLE: per la voglia di vivere che ti mette addosso…per la gioia di poterti godere questa nuova giornata anche se poi noi fai un tubo…per il senso di benessere che ti trasmette ….per il fatto che ti fa pensare al mare …alla spiaggia …. per la capacità di farti sognare anche ad occhi aperti …lasciandoti trasportare in  luoghi che probabilmente mai visiterai ….Allora oggi me ne starò così….godendomi il SOLE  e SOGNANDO!!!

 

149868_135851333229609_764592592_n

QUESTO è IL BELLO DI UNA GIORNATA DI SOLEEEEEEEEEEEEEE…… BUON WEEKEND A TUTTI !!!!